Home » Raccolta fondi in memoria di Marco Zabeo

Raccolta fondi in memoria di Marco Zabeo

Il 15 febbraio per tutti noi è stata una giornata terribile, abbiamo ricevuto quella notizia che speravamo di non ricevere mai. Il nostro caro Amico e Collega volontario della Croce Rossa Italiana, del comitato di Venezia purtroppo è mancato.

Marco ha iniziato la sua attività come volontario della croce rossa nel 2017, a soli 17 anni. Dal quel momento si è subito messo in gioco e si è specializzato in varie ambiti, tra i quali Operatore Telecomunicazioni (TLC), Operatore Emergenze (OPEM), Coordinatore Emergenze (COE), Trasporto Sanitario e Soccorso in Ambulanza (TSSA), si è impegnato in svariate attività tra le quali i trasporti malati e trasporti tamponi durante il Covid, la logistica durante la Mostra del Cinema, le attività di prevenzione e educazione agli stili di vita sani rivolte ai giovani, e molto altro.
A marzo del 2023 è stato colpito da una terribile malattia, una leucemia linfoblastica acuta, che lo ha visto lottare ma sempre con il sorriso stampato in faccia e una battuta pronta per far ridere chi gli stava attorno. Durante la malattia Marco è riuscito a concludere il suo percorso universitario, laureandosi in Economia Aziendale e mentre combatteva la sua battaglia è riuscito comunque a pensare agli altri. Con un semplice appello, fatto sui social, per trovare un donatore di midollo compatibile, è riuscito a fare il giro di tutta Italia e ha permesso di sensibilizzare tantissime persone a questa tematica, e ne ha portate tantissime altre a procedere alla tipizzazione per mettersi a disposizione nel Registro dei donatori per le tante persone in attesa di trapianto attraverso l’associazione ADMO.
Purtroppo nonostante il trapianto e la voglia di vivere e lottare di Marco, la malattia ha avuto la meglio.

Da un desiderio della famiglia, a nome di Marco il Comitato di Venezia della Croce Rossa Italiana, ha avviato uno raccolta fondi per portare avanti il suo desiderio di aiutare più persone possibili.

Il Comitato CRI di Venezia, grazie al lavoro degli oltre 600 volontari, attualmente sta garantendo:

– Un’ambulanza h12 in convenzione con la Centrale Operativa SUEM 118 sul territorio di Mestre e zone limitrofe
– Un’idroambulanza attiva per il trasporto sanitario, in supporto all’AUlss 3 “Serenissima”
– Consegna a domicilio di farmaci e spesa alimentare, per tutte le persone in quarantena, immunodepresse, anziane, o che comunque non possono provvedere autonomamente
– Servizio di supporto psicologico per tutti i volontari che ne sentissero il bisogno e le loro famiglie
– corsi di formazione per l’utilizzo del DAE e di primo soccorso alla popolazione
– progetti di promozione in collaborazione con ADMO e AVIS

Grazie alla tua donazione potremo continuare a garantire tutte queste attività di supporto e assistenza alla popolazione veneziana.