Questa mattina siamo stati convocati ad una riunione presso la sede dei Vigili del Fuoco di Venezia tenuta dal Prefetto Dr. Zappalorto con la partecipazione di tutte le forze dell’ordine, Suem , Vigili del Fuoco, Protezione Civile per l’eccezionale alta marea in centro storico di Venezia quindi la costituzione di COM
Durante la riunione viene comunicato che alle 16 ci sara’ una ulteriore riunione presso il Comando della Polizia locale a Santa Croce.
Nel contempo era stata attivata la nostra Sor che ci ha supportato tutta la giornata con due operatori ed il Comitato era stato contattato anche dalla Son di Roma per chiedere se avessimo bisogno di aiuto. IL Presidente Regionale CRI naturalmente era costantemente informato dello svolgersi delle riunioni.
A questa riunione era presente il Presidente del Consiglio Conte, il Presidente Regionale Zaia, il Sindaco di Venezia Brugnaro, il Prefetto Zappalorto, Il Responsabile Nazionale della Protezione Civile Borrelli, il Comandante Nazionale dei Vigili del Fuoco Ing. Dattilo, Il Comandante dei Vigili Urbani di Venezia Agostini.
In tale riunione sono emerse le necessità e priorità che, oltre agli ingenti danni, la città di Venezia necessita.
Ripristinare tutta la corrente elettrica, la funzionalità dei telefonini, il ripristino degli imbarcaderi per poter rendere agibili gli attracchi, rendere praticabili i rii e canali da imbarcazioni affondate (anche vaporetti) o incastrate e quindi che ostacolano il transito dei mezzi.
In questo momento la Croce Rossa non puo’ che rendersi disponibile ad eventuali richieste del Suem o di alloggiamenti presso la struttura di Jesolo prontamente messa a disposizione la parte della foresteria dal Regionale. Alla fine della serata ci e’ stato detto che ci riaggiorneremo per le criticità che potrebbero esserci la notte fra giovedì e venerdì non solo a Venezia centro storico ma anche nel litorale.

CROCE ROSSA ITALIANA
Comitato di Venezia
La Presidente
Francesca Battan