TRENTENNALE DELLA SEDE DI NOALE – 20/10/2018 PIAZZA CASTELLO

Sabato 20 ottobre, in piazza Castello a Noale, si è svolta la manifestazione organizzata dalla Croce Rossa – Comitato di Venezia – sede di Noale per festeggiare i 30 anni di attività sul territorio.
Il tutto si è svolto tra le 12 e le 20 iniziando con l’allestimento di 12 gazebi e due tende; sette gazebi trattavano argomenti di Croce Rossa: Area1 SALUTE dove si effettuavano misurazioni di pressione, glicemia e piccole lezioni dimostrative di manovre di disostruzione Pediatrica e rianimazione cardio polmonare, Area 2 SOCIALE con esposizione di galleria fotografica delle attività in casa di riposo e di altre attività proprie dell’area, Area 3 EMERGENZA con video dimostrativi delle attività di emergenza della Croce Rossa Italiana ed esposizione di attrezzatura della squadra OPSA (Operatore Polivalente Soccorso in Acqua) del Comitato di Venezia, Area 4 PRINCIPI E VALORI che si occupa della diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, che proponeva un gioco a tema sull’individuazione dei soggetti e delle strutture protette dalle convenzioni di Ginevra nel corso di un conflitto armato; Area 5 GIOVANI con giochi volti a sensibilizzare i bimbi e i giovani su temi ambientali e di prevenzione ed un’area dedicata al “trucca bimbi” (anche se come si può evincere dalla foto anche gli adulti hanno approfittato di questa area); Area 6 SVILUPPO con video e materiale divulgativo; stand delle Infermiere Volontarie di Croce Rossa, corpo ausiliario delle Forze Armate con materiale divulgativo inerente le specifiche attività.
Nei rimanenti stand espositivi avevamo i Vigili del Fuoco Volontari, distaccamento di Mirano, il gruppo cinofilo “IL GELSO” di Padova, specializzato in ricerca persone disperse in superficie e in maceria (primo classificato ai campionati mondiali svoltisi in Romania nel 2017), il gruppo Comunale di Protezione Civile, il 91° Club Frecce Tricolori di Noale e le graditissime ospiti della LILT “Lega Italiana Lotta ai Tumori” di Venezia.
A garantire la sicurezza della manifestazione la Sezione di Noale dell’Associazione Nazionale Carabinieri in collaborazione con gli agenti della Polizia Locale.
La manifestazione, baciata da un bellissimo sole, ha visto la partecipazione di un buon numero di pubblico che ha seguito con attenzione e partecipazione tutte le attività svolte.
Presenze di rilievo, oltre alla Presidente del Comitato di Venezia Francesca Battan, anche il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Noale, Maresciallo Maggiore Enrico Agostinetti, e a rappresentanza dell’amministrazione Comunale di Noale il Sindaco Prof.ssa Patrizia Andreotti ed il presidente del Consiglio Comunale Dr. Giuseppe Mattiello ai quali vanno i nostri più ringraziamenti per il supporto morale, logistico ed organizzativo oltre che per la presenza durante quasi tutta la manifestazione prestandosi a partecipare a giochi e a posare per foto anche informali.
A chiusura della manifestazione avvenuta alle 20.30 con la fine dello smontaggio ed il rimessaggio di tutto il materiale impiegato, i festeggiamenti si sono spostati presso il Ristorante Due Torri Tempesta di Noale dove si è tenuta la cena con i volontari attivi della sede e gli ex soci del gruppo.
Un ringraziamento va anche a tutti i volontari che si sono prodigati, nei più di tre mesi di preparativi, per far si che la manifestazione avesse luogo senza intoppi e con i più che soddisfacenti risultati.
La Presidente a conclusione della manifestazione ha espresso gratitudine per i servizi resi dai volontari di Noale, ai quali appartiene, per la loro costante presenza ma soprattutto per la preparazione e dedizione.
“Visti i prossimi impegni, che vedranno il Comitato Cri di Venezia formare  tutti i volontari per poter essere presente a fianco del 118, pensa che questo  sarà un ulteriore stimolo e salto di qualità  per i volontari di Noale. In questi ultimi anni abbiamo visto crescere questo gruppo sia nelle assistenze che nel sociale  e spero sia da stimolo alla Città di Noale per poter dare una sede piu’ funzionale ed operativa per tutto il territorio”.
FERROVIE DELLO STATO – 240 COPERTE DONATE ALLA CROCE ROSSA PER I SENZA DIMORA

FERROVIE DELLO STATO – 240 COPERTE DONATE ALLA CROCE ROSSA PER I SENZA DIMORA

La Croce Rossa Italiana, Comitato di Venezia, il 14 settembre ha ricevuto in donazione dalle Ferrovie di Stato e ritirato presso la stazione di Udine, 240 coperte nuove che saranno utilizzate, nell’ambito del progetto “Senza dimora”, dalle unità di strada della Croce Rossa impegnate a portare aiuto econforto alle persone senza fissa dimora di Mestre. Un grazie di cuore alle Ferrovie di Stato per questo gesto di umanitá che andrá a beneficio dei più deboli presenti nelle nostre cittá.

75° Mostra internazionale d’arte Cinematografica 2018 con la Croce Rossa Italiana

75° Mostra internazionale d’arte Cinematografica 2018 con la Croce Rossa Italiana

Il giorno 8 Settembre 2018 è terminata la 75° mostra internazionale d’arte cinematografica.

Per la gestione sanitaria di un evento di questa portata, in cui era prevista un’elevata affluenza di persone, il Comitato di Venezia della Croce Rossa Italiana ha avuto l’incarico di assicurare un supporto sanitario di primo soccorso in caso di emergenza .

Per poter far fronte a questo grande evento, dopo svariati mesi di riunioni, il Direttore Sanitario Dottor Pietro Pugliese e la Presidente Francesca Battan, in condivisione con tutti i Delegati e Coordinatori del Comitato di Venezia, sono riusciti a mettere in moto questa importante macchina organizzativa per tutta la durata della Mostra del Cinema.

Questo evento ha richiesto un dispendio notevole di personale e mezzi; l’attivazione di un Posto Medico Avanzato messo a disposizione dal Comitato di Verona e gestito da volontari specializzati, oltre a 15 medici e 11 infermieri; la disposizione di un’ambulanza CRI e di una idro-ambulanza della Sanitrans; l’organizzazione di cinque squadre a piedi dotate di defibrillatore e composte da tre soccorritori ciascuna; l’attivazione di coordinatori nelle emergenze;  la predisposizione di opportune comunicazioni ed informazioni collegate alla sala operativa del 118, tutte gestite dai volontari della Coce Rossa Italiana  di Venezia.

L’intero evento ha visto la partecipazione di 306 addetti.

Grazie all’ottimo lavoro di squadra e al tempestivo intervento dei soccorritori sono stati eseguiti in totale 186 interventi sanitari così suddivisi:

  • 78 gestiti direttamente dalle Squadre a Piedi (SAP) 

  • 108 assistiti dal PMA (posto medico avanzato) di cui 6  successivamente trasferiti con idroambulanza al DEA dell’Ospedale di Venezia, e 12 trasferiti con ambulanza CRI al PPI del Lido di Venezia.

Questo grande impegno di forze è stato possibile grazie alla notevole collaborazione di volontari provenienti da altri Comitati della Regione:

  • Comitato di Verona ,

  • Due Carrare ,  

  • Treviso

  • Terme Euganee,

insieme al sostegno essenziale del 118 Suem e di tutte le forze dell’ordine.

La Presidente Francesca Battan, Il Direttore Sanitario e il Consiglio Direttivo ringraziano coloro i quali hanno scelto di supportarci in questo grande ed intenso lavoro di squadra.

                                                                               CRI COMITATO DI VENEZIA

                                                                                      Francesca Battan

 

Crollo del ponte Morandi a Genova – Il Comitato di Venezia nelle squadre SEP (Soccorso Emergenze Psicosociali).

Crollo del ponte Morandi a Genova – Il Comitato di Venezia nelle squadre SEP (Soccorso Emergenze Psicosociali).

Croce Rossa Italiana dispone di squadre SEP (Soccorso Emergenze Psicosociali) composte da psicologi e da personale opportunamente addestrato ad aiutare, dal punto di vista psicologico, la popolazione civile colpita da eventi tragici.
E’ di questi giorni l’impegno delle squadre SEP a supporto della popolazione colpita da lutto o che ha dovuto subire l’allontanamento dalla propria abitazione, per motivi di sicurezza, a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova.
Anche una volontaria del Comitato di Venezia Tiziana Venturini, psicologa, assieme ad altre due colleghe del Comitato di Padova e di Valpolicella è stata attivata e sta operando in questi giorni a Genova per portare supporto psicologico a quanti si trovano in questo momento in difficoltà.
Umanità prima di tutto.
Buon servizio da tutti i volontari di Venezia. #crivenezia #comitatodivenezia #unitaliacheaiuta#sep #psicologico #supporto #umanità #crocerossa#cri #venezia