Il 7 settembre 2019 si è conclusa la 76° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Per la gestione sanitaria dell’evento della durata di 11 giorni in cui era prevista una elevata affluenza di persone, il Comitato della Croce Rossa Italiana di Venezia ha avuto l’incarico di assicurare supporto sanitario avanzato.

Per poter far fronte all’evento, sempre più impegnativo, quest’anno il Comitato di Venezia si è dotato di un proprio Posto Medico Avanzato, di una nuova automedica e nuovo apparato per le telecomunicazioni digitali.

L’attivazione del PMA ha visto una prima programmazione con il coinvolgimento di tutti i delegati, coordinatori e personale sanitario del comitato.

Notevole l’impiego di personale e mezzi richiesto:

 – L’attivazione di un Posto medico avanzato gestito da volontari specializzati;

– La presenza di 17 medici e 18 infermieri;

– La disposizione di un’ambulanza Cri;

– Un’idro-ambulanza della Croce Verde di Mestre;

– 4 Squadre a piedi dotate di defibrillatore e composte da tre soccorritori ciascuna.

– Personale volontario per il coordinamento e telecomunicazioni

L’intero evento ha visto la partecipazione di 318 addetti e tutto questo è stato possibile grazie all’ottimo lavoro di squadra del Comitato ed alla collaborazione di volontari provenienti dai Comitati di Due Carrare, Terme Euganee, Padova, Treviso e Triangolo Lariano.

Per tutta durata della manifestazione sono stati eseguiti e gestiti 164 interventi.

Un grazie al sostegno essenziale e alla collaborazione del 118 SUEM, di tutte le Forze dell’Ordine e Philips Medical Systems.

La Presidente Francesca Battan, il Consiglio Direttivo e il Direttore Sanitario, ringraziano coloro i quali hanno dato il loro prezioso contributo a questo importante evento per la città di Venezia.

                                                                                Francesca Battan

                                                                        Presidente Comitato Venezia